Marklin 2963 … amarcord !

Non sapevo troppo come pubblicare queste righe … perciò avendo poco tempo a disposizione troverete sotto semplicemente lo scambio d’email. Sperando che faccia piace a tutti, in questi giorni di dopo natale (o di crisi ?) di tuffarsi qualche anno indietro per ritrovare emozioni semplici, genuini e persistenti … come le vecchie produzioni della Marklin, leggete più avanti !

Richiesta di Riccardo:
Egr. Sig. sfogliando nel suo sito, ho notato che oltre ad essere un
appassionato di trenini Marklin, da anche molte informazioni su pezzi
di anche molti anni addietro. Sfogliando il suo catalogo non ho trovato
informazioni inerenti un trenino in mio possesso: il trenino Marklin,
completo di pista e trasformatore avanti-indietro con custodia celeste
avente il codice n° 2963, acquistato in Germania nel lontano 1966.Il
mio desiderio è sapere se ad oggi il trenino è un pezzo per
collezzionisti e se  ha un valore, un prezzo.In attesa di una mia
risposta porgo cordiali saluti.

Risposta di mymarklin.com :
Grazie per i complimenti sempre apprezzati !
Il suo trenino non è presente in database in quanto si tratta di uno dei classici start set della Marklin composto di una locomotiva a vapore a 3 assi, un pianale e carro merce rosso, trasfo e binari. Costava 11.880,00 lire all’epoca !
Prodotti a decina di migliaia di unità il valore è molto basso e se in buono stato non le conviene venderlo, resterebbe deluso da quanto percepito.
Invece, se ne è proprio innamorato, potrebbe scrivere qualche riga e sarei felice pubblicarle sul sito, molte persone come lei sarebbero felice di rivivere la sua stessa esperienza, dal mio lato potrei ritrovare i disegni dell’epoca e farne delle scansioni da allegare all’articolo.
Che ne pensa ?

Risposta di Riccardo:
Ciao Paris.Palermo, che dire, pensa che un giorno mentre sistemavo uno
sgabozzino, insieme a tanti oggetti ormai dimenticati è spuntato fuori
il mio vecchio trenino Marklin compagno di giochi d’infanzia ,tutto
bello nella sua confezione celeste. Potevo avere 4-5 anni quando mio
padre lo acquistò per me in Germania; mio padre lavorava a Stoccarda in una fabbrica di stufe a gas (Junckers)  e il rivederlo mi ha riportato indietro nel tempo e dal dire al fare in poco tempo l’ho montato ed è stata una sorpresa accorgermi che il trasformatore  poteva far funzionare il trenino in avanti ed indietro con le lucine della locomotiva che si accendevano.Un bel momento rivissuto con grande emozione. Ciao e grazie del bel ricordo.

Questa voce è stata pubblicata in Modellismo tecniche e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>